FIORITURE SUI MONTI PISANI

Voglia di orchidee spontanee? Nelle vicinanze credo che i Monti Pisani siano la miglior cura in questo periodo, molte specie, ibridi, altre fioriture stupende, ma anche insetti e paesaggi interessanti.

Passo subito alle immagini, spero di non scrivere castronerie nelle didascalie.

Appena lasciata la strada asfaltata ci siamo imbattuti in Ophrys exaltata sottospecie montis-leonis

Poco dopo una bella Orchidea farfalla (Anacamptis papilionacea)

(altro…)

Annunci

MONTE CUPOLI E CARNESE

Bella escursione sul Montalbano (PT) organizzata dal Centro Centro di Ricerca Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio, protagonisti il “dente di cane” e la “scilla silvestre”, presenti anche le prime orchidee della zona, orchide minore e serapias. Inserisco rapidamente qualche foto, davvero dei bei soggetti.

Dente di cane (Erythronium dens-canis)

(altro…)

LAGHETTO 2014

Il primo ciclo annuale completo è finito ormai da un mese, in questo articolo vorrei descrivere gli eventi più significativi, molto molto soddisfacenti anche se la “naturalizzazione” dell’habitat ancora è lontana.

I primi due mesi dell’anno sicuramente sono i più “sterili”, così un giorno di fine Febbraio ne ho approfittato per eliminare un pezzo di antiestetico cemento dal bordo vasca, creando una aiuola indipendente; ormai “a buio”, rimettendo gli attrezzi in garage, ho sentito un improvviso e fragoroso gracidio, subito armato di torcia non sono riuscito a scorgere niente. E’ stata una bella emozione, da lì ogni sera, ormai consapevole che le raganelle (Hyla intermedia) erano arrivate lì per riprodursi, almeno i maschi, le femmine non avrebbero tardato ad arrivare, ma sicuramente senza farsi sentire.

Pochi giorni dopo, verso il 10 di Marzo, ho fatto qualche foto, anche al mitico “cantante”.

Lymnaea stagnalis adulta (autoctona), arrivata piccola o sotto forma di uovo con le piante.

La salcerella sta ripartendo alla base della vecchia parte aerea ormai secca da mesi.

Finalmente lui, nascosto sulla sponda meno accessibile, dove spesso riposa sui germogli di iris palustre.

(altro…)

ACQUARIO, SOMMARIAMENTE

Qualche giorno fa mi ha chiamato un amico per qualche consiglio riguardo ad un filtro esterno, poi un altro per consigli sull’acquisto di un acquario. Non sono certo un esperto, ma mi son deciso a scrivere qualcosa di abbastanza generico, spero possa essere una leggera infarinatura utile al neofita, per facilitare l’approfondimento sulle principali nozioni.

Per la scelta della VASCA si tenga conto ovviamene dello spazio a disposizione, occorre un supporto molto robusto, rigido e perfettamente in bolla, nel caso di grandi dimensioni consiglio di consultare un esperto edile per non rischiare di danneggiare il solaio, si trovano sul web tabelle per prevedere il peso dell’acquario completo . Importantissimo è valutare da subito cosa si vuole allevare/coltivare, sia per le necessità di spazio, luce ecc. delle specie, che per il budget a disposizione, in quanto avere una grande vasca ma con illuminazione a risparmio porterebbe al deperimento delle piante, come risparmiare sulla vasca per avere qualche pesce in più farebbe (altro…)

FESTA DEL PADULE 2014

Un arretrato, molto arretrato.

Lo scorso 11 Maggio si è svolta l’annuale Festa del Padule (ex Festa delle Erbe Palustri), presso il nuovo Centro Visite di Castel Martini (PT).

Parto presto per fare una camminata fino al Porto delle Morette, approfittando del traffico chiuso ai mezzi a motore (escluso la navetta). Intanto gli stand iniziano ad essere allestiti.

Qualche animale lungo il percorso.

Estrema.

(altro…)

PARCO DELLA MAREMMA (GR)

E’ ora di sbloccare questo Blog! Ho una marea di articoli arretrati, ma prendo forza dall’ultima uscita.

E’ in programma una pubblicazione cartacea naturalistica, veniamo sollecitati a proporre foto di litorali, decido di fare un’uscita dedicata, cerco un ambiente che mi ispira e lo trovo: Spiaggia di Collelungo, all’interno del meraviglioso Parco della Maremma.

Dopo un paio d’ore di auto raggiungiamo il centro visite e faccimo i biglietti per la navetta, che ci porta nel luogo dove partono  sentieri, percorrendo una strada riservata in mezzo al bosco già molto molto selvaggio. Da località Pratini ci incamminiamo sul sentiero A2 LE TORRI: bosco, olivi secolari, zona umida, bosco, canale, ed infine le fantastiche dune.

Lasciandoci sulla destra la Torre di Castelmarino, troviamo a valle il Canale dello Scoglietto, meraviglioso specchio d’acqua allungato, originato dalla chiusura di un canale ad opera dell’avanzare della spiaggia. Il canale, e la torre sullo sfondo.

L’acqua del canale è incredibilmente limpida, per merito della Chara (alga pluricellulare) e piante presenti in acqua e sulle sponde, ambiente ideale per libellule e molti altri invertebrati, rettili e anfibi (altro…)

PRIMO MAGGIO IN CALVANA (PO)

Molti articoli in sospeso, altri rimandati troppe volte, stasera cerco di pubblicarne uno senza ammattire troppo. Il primo Maggio abbiamo fatto una camminata sui Monti della Calvana, pochi intimi, una miriade di orchidee e non solo. Inserisco un po’ di foto, le altre le trovate qui.

Appena dopo i primi passi, tra Anacamptis morio e Ophris bertolonii (non presente in foto), un esemplare di Libelluloides coccajus.

Ophris bertolonii.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: